Amarsi e sposarsi: una felicità immensa

Baciamano di fidanzati - © Can Stock Photo pressmaster -canstockphoto5148574

© Can Stock Photo / pressmaster

Aprile 2021

Vorrei parlare a voi, gentili lettrici e lettori, della felicità di sposarsi. E ragionare insieme sui tanti matrimoni che non si fanno, o che vanno in crisi.

Io stesso, a meno che il buon Dio non mi mandi un segnale diverso, sarei tanto felice di sposarmi. Col passare del tempo ho osservato le persone e mi sembra di poter dire qualcosa di utile.

Il matrimonio è la celebrazione dell’amore, di quando un uomo e una donna si amano senza limiti, senza fine. Se poi hanno l’età e la salute, pensano di poter stringere fra le braccia i figli ricevuti dalla persona amata. Quei figli sono come l’incarnazione sublime dell’amore che li unisce. Sono il dono della vita, che tu e io per primi abbiamo ricevuto da Dio.

Ora noi parliamo di un vero matrimonio, quello che porta una felicità immensa. Un matrimonio che è nelle possibilità di chiunque sia libero di sposarsi.

La persona di cui ci innamoriamo è speciale: non c’è al mondo un’altra come lei, o come lui. L’attenzione che ci dona, il suo sorriso, la sua stima, la sua predilezione, il suo compiacimento per il nostro aspetto fisico, l’ardore del suo cuore: tutto questo è solo per il fidanzato, o la fidanzata. Lui vive ormai per lei, e lei vive per lui. Farebbero qualsiasi cosa l’uno per l’altra. Hanno atteso una vita e finalmente hanno incontrato l’uomo, la donna dei propri sogni.

Uomo e donna innamorati - foto di Dani Guitarra da Pixabay

(Foto di Dani Guitarra da Pixabay)

Lui e lei si stimano, si incoraggiano, si cercano, si onorano, e sono sempre più felici di imparare a conoscersi. Parlano del futuro, della fede che condividono, della famiglia che desiderano tanto formare, e di come lotteranno per sostenerla.

Il mondo appare minuscolo, ma lei per lui, lui per lei sono l’immensità, il Paradiso in terra.

La persona di lei per lui è sacra, e viceversa. Non passa nemmeno lontanamente per la testa di compiere atti eccitanti, che appartengono alla pienezza del matrimonio.

Lui le bacia la mano. Si inchina a lei e la riverisce, servendola con il suo lavoro e la sua forza di uomo. Lei, donna e quindi amore fatto persona, concede all’amato quella mano così desiderata, e accetta di promettersi a lui.

L’amore eleva le intenzioni, fa divampare nel cuore una fiamma pura, e anela a consacrarsi, a diventare sacramento. L’uomo e la donna, giunti all’altare, saranno consacrati da Dio nell’amore, e uniti con un vincolo indissolubile, come i loro cuori desideravano da tempo. Ora sono finalmente un cuore e un’anima sola! Ed ecco, ora il corpo di lui appartiene alla sposa, e viceversa. Unite le anime nel sacramento, si possono unire nella gioia anche i corpi.

Ma il mondo, quel mondo minuscolo e sbagliato, ha un’altra storia da raccontarci. Al mondo non piace che l’uomo e la donna siano felici insieme, un cuore e un’anima sola. Quelli che parlano in pubblico e che governano sono ossessionati dal desiderio di deturpare tutto.

Il mondo ci dice che in fondo, ognuno di noi è un peso. La vita non è un dono di Dio, e la prima conseguenza è che ogni persona è un peso. È un peso il bimbo che per miracolo divino viene concepito nel grembo, acquistando un’anima eterna. Sono un peso il malato, l’anziano, il povero, ma anche la persona giovane e perfettamente sana: infatti, non vale la pena di sposarla. Tolto il pensiero dell’anima e dell’eternità, cosa vale mai una persona?

Tolta l’amicizia con il Signore Gesù e la devozione alla dolcissima Madre di Dio, Maria, dov’è più la tenerezza? Dove l’amore delicato e generoso? E i sentimenti nobili? Lo sguardo ammirato di chi darebbe la vita per te?

Il conformismo, poi, che è lo stile del mondo, rende le persone banali. Volgarità, abbigliamento trasandato e quasi uguale tra uomo e donna, la televisione che ti dice cosa devi fare e a quale propaganda ti devi piegare, violenza recitata come se fossimo delinquenti anche noi per prenderci gusto…

La contraccezione, se non bastasse tutto il resto, ti inculca un’idea, prima di tutto: la tua natura non è un dono bellissimo di Dio, ma un errore, una malattia da correggere, da violentare. Quel che conta non è avere la grazia di Dio che ti renderebbe amabile, ma unire i corpi tra chiunque, come una specie di attività ossessiva, un godimento sempre più opaco.

Ed ecco che le persone non sono più così importanti l’una per l’altra, lui per lei, e viceversa. Se non si considera più il Paradiso, figuriamoci se la donna può essere il Paradiso per l’uomo. O se l’uomo può essere per la donna lo sposo atteso dal profondo di se stessa.

Che fare, allora? Con serenità, riconoscere che merita di essere servito Dio, non il mondo. Che nonostante sessant’anni di Chiesa modernista, Dio si fa trovare. Ci sono persone che conservano la fede, perseguitate ma più forti e coraggiose che mai. Ci sono la ragazza sincera, il ragazzo di valore che aspettano solo una parola per mostrarsi e donarsi.

Papa San Pio X - monito

Padre Pio non è poi così lontano. Gli hanno costruito un tempio mostruoso per seppellire la sua santità e insieme le nostre speranze. Eppure, lui e la Chiesa gloriosa fino a Papa Pio XII si fanno ancora oggi rintracciare e conoscere. Il Santo Rosario non perderà mai la sua potenza soprannaturale.

Se siamo sinceri, mettiamoci a riscoprire la fede, e potremo riscoprire l’amore. E allora la fede sarà anche il nome dell’anello nuziale che vorremo scambiarci un giorno con la fidanzata, il fidanzato. Come a dire: ti dono il cuore, per sempre.

Anelli nuziali - foto di epajic da Pixabay

(Foto di epajic da Pixabay)

  1 comment for “Amarsi e sposarsi: una felicità immensa

  1. 11 aprile 2021 alle 4:38 PM

    L’ha ripubblicato su Pastor Aeternus proteggi l'Italia.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: